News ENG

IMAGE Birthday of Planet Walk - Sunday, August 24, 2014
Wednesday, 30 April 2014
Monte Terminillo - Sunday, August 24, 2014 event h. 11,00 Piazzale Tre Faggi - Monte Terminillo Read More...
IMAGE Public Presentation Websites - May 29, 2014
Wednesday, 30 April 2014
Hotel Quattro stagioni - 18.00 www.sentieroplanetario.it www.rieticultura.net Read More...

 

PROGETTO - PER LA REALIZZAZIONE DI UN OSSERVATORIO ASTRONOMICO MINORE CON POSTAZIONE DI TELESCOPIO MOBILE  SUL MONTE TERMINILLO PRESSO IL RIFUGIO DEL CAI “ANGELO SEBASTIANI”

 

IN COMUNE DI MICIGLIANO - LOCALITA’ SELLA DI LEONESSA

RELAZIONE TECNICO-ILLUSTRATIVA - Descrizione

L’intervento di cui in oggetto, prevede la realizzazione di un osservatorio astronomico minore in quota e la realizzazione ed utilizzo strutture ed attrezzature per la divulgazione astronomica e per la ricerca scientifica nel campo dell’osservazione di asteroidi comete e supernovae extragalattiche.

L’Osservatorio avrà sede presso il rifugio “Angelo Sebastiani” struttura gestita del Club Alpino Italiano – Sezione di Rieti e sito sul Monte Terminillo in località Sella di Leonessa (Comune di Micigliano) .

E’ altresì previsto lo sviluppo di attività di ricerca in specifici settori astronomici e la corrispondente divulgazione scientifica, per ragazzi ed adulti, connessa all’osservazione della volta celeste. Le postazioni di telescopio potranno essere utilizzate anche in remoto e comandate via Internet.

Sono previsti:

-          l’acquisto di una cupola-osservatorio mobile;

-          L’acquisto di un planetario trasportabili e di cupola fissa sospesa;

-          L’acquisto di una cupola gonfiabile itinerante;

-          L’acquisto di 2 telescopi e degli accessori relativi.

L’attrezzatura potrà essere utilizzata durante tutto l’anno solare per serate dimostrative e sul Monte Terminillo e per lo svolgimento delle attività di ricerca; potrà in parte anche trasportata per utilizzo itinerante nel territorio dei Comuni della Provincia di Rieti.

SOSTEGNO DEL CAI – CLUB ALPINO ITALIANO – SEZIONE DI RIETI

Il progetto assume un’ indubbia valenza di richiamo ed aggregazione culturale e ricreativo, anche in chiave di rafforzamento dell’offerta turistica extra-neve del Monte Terminillo.

L’iniziativa è pienamente sostenuta dal CAI Sezione di Rieti che è anche destinatario e soggetto attuatore. L’attività è da ritenersi complementare al servizio di accoglienza del Rifugio ed è appoggiata alle strutture del Rifugio presso il quale verrà custodito tutto il materiale.

La struttura, da classificarsi quale “Osservatorio minore”, sarà a gestione tecnico-amatoriale e si avvarrà della collaborazione esterna dell’ASA - l’Associazione Sabina Astrofili di Rieti – esistente a Rieti da oltre 20 anni - attraverso la stipula di una convenzione triennale per l’uso e manutenzione delle attrezzature, in modo tale da poter assicurare il funzionamento ed il corretto utilizzo.

Responsabile della struttura sarà il Presidente pro-tempore del CAI in collaborazione con il gestore del Rifugio. Responsabili Tecnici saranno i quattro referenti designati dall’Associazione Sabina Astrofili : il Presidente dell’ASA Stefano Tocchio, il Dott. Diego Valeri – responsabile scientifico, il Prof. Goffredo Pierpaoli ed il Vice Presidente Sig. Giuliano Ometto.

L’iniziativa della realizzazione di un osservatorio astronomico minore si inquadra nel Progetto di sviluppo denominato “Porta della Salute del Monte Terminillo” promosso dal Rotary di Club Rieti in collaborazione con Rotary Club Roma Capitale, finalizzato alla valorizzazione della montagna ed allo sviluppo di un sistema turistico integrato.

Il progetto prevede in dettaglio :

  1. La fornitura ed installazione di una cupola osservatorio mobile in vetroresina sul piazzale del Rifugio;
  2. La realizzazione di una postazione mobile per l’osservazione astronomica, costituita da un telescopio di 40 cm d’apertura ottica, dotato di filtro UHC antinquinamento luminoso, con apparato di fotografia digitale, tramite CCD a colori e un sistema di puntamento robotizzato attivo, per ricerca nel campo degli asteroidi comete e supernovae extragalattiche, branche in cui la collaborazione dei centri astronomici minori sono richieste a livello nazionale ed internazionali;
  3. L’acquisto di un telescopio Dobson 40 cm per l’osservazione visuale e digitale degli oggetti del profondo cielo, da usare per le manifestazioni culturali pubbliche anche itineranti nella Provincia di Rieti, dotato di filtro UHC antinquinamento, in abbattimento sulle lunghezze d’onda antropiche;
  4. L’acquisto di un sistema di proiezione “planetario” trasportabile e di una cupola sospesa da installare in luogo fisso nonché di una cupola gonfiabile itinerante, tale da consentire anche proiezioni didattiche ed attività di divulgazione e diffusione della conoscenza astronomica nelle scuole della Provincia di Rieti.
  5. Un primo allestimento museale per il “Museo delle Stelle” nei locali ex APT e l’attivazione di due progetti didattici finalizzati alla sistemazione degli spazi di mostra, in collaborazione con il Liceo Artistico Istituto “A. Calcagnadoro” di Rieti e con il Liceo Scientifico “Carlo Jucci” ;
  6. L’attivazione di lezioni di astronomia, con la presenza di relatori locali e l’invito di appassionati, docenti universitari e ricercatori internazionali nel campo delle scienze astronomiche ed affini.

SUPPORTO E COLLABORAZIONI

L’installazione sarà effettuata in appoggio alle strutture del Rifugio “Angelo Sebastiani”, con il supporto continuativo dell’osservatorio astronomico del Dott. Diego Valeri di Contigliano (RI) – Responsabile Scientifico dell’ASA , la cui attività è già consolidata a livello nazionale e internazionale, tramite apporti allo studio della dinamica orbitale dei corpi minori del sistema solare.

E’ prevista inoltre una stretta collaborazione con l’Associazione pro-loco del Terminillo e con gli Enti Territoriali ed i Comuni del Comprensorio per la realizzazione congiunta delle iniziative anche con la richiesta di utilizzo dei locali ex Azienda di Promozione Turistica del Terminillo per mostra ed eventi di richiamo.

Caratteristiche tecniche delle attrezzature

E’ prevista l’installazione di 1 telescopi tipo OrionSKYQUEST XX 14 GOTO o similare come da scheda tecnica allegata. Tipologia, caratteristiche tecniche e modello verranno sottoposte a verifica di congruità al momento effettivo della fornitura,   in relazione alla disponibilità di mercato ed al continuo evolversi della tecnologia e dei software di funzionamento. La postazione verrà corredata di planetario portatile tipo Columbia OpticsPlanetario PL-2 e di cupola gonfiabile tipo Columbia OpticCupola da ml. 4,4 di diametro da 20-25 posti; tali attrezzature consentiranno di effettuare serate tematiche, attività dimostrative, lezioni per ragazzi ed adulti .

Di seguito le specifiche del telescopio 12”, identiche, a parte il diametro da 14” (357 mm).


Osservazioni del cielo ed inquinamento luminoso

Le città producono un forte inquinamento luminoso ed una notevole luminosità riflessa tale da compromettere la possibilità di osservazione dei corpi celesti in prossimità di esse e talvolta anche a grandi distanze dalle stesse. Il problema è peraltro crescente, in relazione al proliferare di impianti pubblicitari luminescenti ed al potenziamento di molte reti di illuminazione con corpi illuminanti non idonei ed assai invasivi.

Al fine di contrastare il fenomeno dell’inquinamento luminoso, con particolare riferimento alle emissioni inquinanti prodotte dalla pubblica illuminazione e dai grandi impianti pubblicitari , la Regione Lazio ha approvato la legge regionale 6 agosto 1999, n. poi modificata dalla legge n°23 del 13/04/2000, ed ha adottato successivamente il regolamento attuativo n.8 del 18.4.2005 dal titolo “Regolamento regionale per la riduzione e prevenzione dell’inquinamento luminoso”. Nonostante l’intervento legislativo la dimensione del problema rimane comunque considerevole ed è tale da creare non poche difficoltà operative anche ai centri di ricerca scientifica ed agli osservatori astronomici esistenti. Gli astronomi ed appassionati, che oggi desiderino fare osservazione astronomica, sono ormai costretti ad allontanarsi dai centri abitati e salire in quota, al fine di trovare delle condizioni ambientali decisamente più favorevoli.

Il Monte Terminillo offre, sotto questo aspetto, considerevoli vantaggi oggettivi.

Perché il Rifugio Angelo Sebastiani

Il rifugio del CAI “Angelo Sebastiani” al Terminillo, si trova a 1840 m sul livello del mare ed è posto in posizione di valico sulla Sella di Leonessa, in posizione abbastanza schermata dalla luminosità diffusa dalla valle reatina; rappresenta probabilmente il luogo riparato più alto in quota esistente nella Regione Lazio, ciò riferito ai siti che possano essere definiti “raggiungibili” in quanto serviti da strade asfaltate e dotati di servizi idrici ed elettrici.

Gestione dell’impianto

L’impianto di osservazione sarà gestito dal CAI, in collaborazione con l’A.S.A Associazione Sabina Astrofili di Rieti in ottemperanza del Regolamento di gestione del Rifugio e d’intesa con la direzione, utilizzando le strutture esistenti senza la previsione di interventi edilizi di sorta (con accordo di convenzione triennale).

Custodia delle attrezzature

Le attrezzature verranno custodite presso il Rifugio Angelo Sebastiani di Rieti, sotto la supervisione e custodia del CAI. La manutenzione verrà assicurata dai tecnici dell’ASA in base alla Convenzione triennale in corso di sottoscrizione. Il materiale potrà essere prelevato dall’Asa o da esperto astronomico convenzionato – unicamente sotto la supervisione tecnica dei 4 responsabili designati. Per il materiale e per il pubblico in visita verrà stipulato un contratto assicurativo da parte del CAI.

Complementarità con iniziative esistenti

L’iniziativa a tema astronomico si raccorda con la realtà esistente già costituita dal Sentiero Planetario del Terminillo e con l’allestimento del Museo delle Stelle, attualmente in corso di studio e localizzazione nella ex sede dell’APT nel Palazzo del Turismo del Terminillo.

IL SENTIERO PLANETARIO ESISTENTE

Il Sentiero Planetario, la cui inaugurazione avverrà il 26 agosto 2012, è un sentiero naturalistico a tema astronomico lungo oltre 7 chilometri ed unico nel suo genere nel Centro Italia, che parte dal Piazzale del Residence Tre Faggi e termina proprio al Rifugio Angelo Sebastiani. Il sentiero è costituito da 10 piazzole aventi i nomi del Sole ed in successione, i nomi dei nove pianeti classici del Sistema Solare (Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno e Plutone). In ogni piazzola c’è un tabellone scientifico realizzato dagli studenti del Liceo Jucci di Rieti ed un rappresentazione plastica del pianeta (in collaborazione con il Liceo Artistico Calcagnadoro).

Le piazzole sono poste a distanze proporzionali a quelle reali nell’universo essendone una riproduzione in scala perfetta. Il visitatore ripete il viaggio del “fotone”, la particella elementare della luce che, partendo dal sole, raggiunge i confini del sistema solare.

Il sentiero planetario collega anche i punti di ristoro e di aggregazione del Terminillo ed è motivo di attrazione e curiosità per grandi e bambini; sta peraltro avendo un ottimo riscontro nel gradimento del pubblico.

Il Museo delle Stelle invece, in corso di studio e realizzazione presso l’ex sede APT, intende raccogliere i lavori svolti dagli studenti nei progetti didattici a tema astronomico, realizzando anche degli spazi di interazione e di proiezione tematica, nonché consentire lo svolgimento di lezioni al pubblico con il sistema planetario portatile su cupola sospesa.

Attività e Finalità

La postazione astronomica svolgerà le seguenti attività:

-          Serate speciali e lezioni al Rifugio, nel planetario o presso la Sede dell’Ex APT del Monte Terminillo di Via dei Villini attualmente in uso alla pro-loco del Terminillo;

-          Attività di osservazione di tipo studio, ricerca ed attività istituzionale dell’A.S.A. -Associazione Astronomica Sabina, a supporto dei risultati ottenuti in ambito nazionale ed internazionale, da alcuni membri;

-          Riprese di fotografia astronomica digitale;

-          Attività didattica e divulgativa e giornate dimostrative rivolte agli studenti delle scuole;

-          Serate speciali di osservazione quale complemento delle attività turistiche nel quadro del calendario estivo delle manifestazioni della pro-loco (Notte di San Lorenzo, transiti astronomici).

Modello organizzativo

L’attività non avrà finalità lucrativa ma solo divulgativa, di ricerca e didattica. La gestione sarà del CAI – Sezione Provinciale di Rieti in collaborazione con l’A.S.A - Associazione Sabina Astrofilidi Rieti. Sono previste 5 serate gratuite annuali aperte al pubblico di attrazione ed aggregazione, da concordare con i referenti dell’Associazione. (in particolare nei mesi estivi ed in corrispondenza delle tradizionali osservazioni del periodo del 10 Agosto) . Eventuali accessi a pagamento o rimborsi legati ad accordi o progetti didattici, saranno finalizzati alla copertura dei costi vivi per la manutenzione o il rimpiazzo delle attrezzature o dei rimborsi spese per eventuali docenze.

Autofinanziamento – gestione

L’Osservatorio del CAI, gestito dal CAI potrà effettuare progetti didattici nelle scuole o manifestazioni aggiuntive alle serate gratuite al fine di autofinanziare l’aggiornamento futuro delle attrezzature o assicurare un concorso alle spese vive ai membri ASA impegnati nell’attività divulgativa e/o di ricerca.

Si allegano:

  1. Schede Tecniche;
  2. Fotografie
  3. Lettera di Adesione del CAI Sezione di Rieti – con Statuto e poteri;
  4. Lettera di Adesione dell’ASA Associazione Sabina Astrofili con Statuto e poteri;
  5. Lettera di adesione e sostegno della pro-loco del Terminillo;

Con riserva di trasmettere quanto prima le lettere di adesione e patrocinio delle Scuole e degli Enti territoriali ed eventuali disponibilità a contributo.

Rieti, lì 10 agosto 2012                

 

Quadro Economico Iniziativa

  1. Acquisto telescopi (Telescopio Dimostrativo ed Teles. di Ricerca)          €          5.600,00
  2. Accessori -                                                                                       €         2.800,00
  3. Allestimento ed alloggiamento - opere sistemaz. e colleg. Impiant.        €.        2.000,00
  4. Planetario trasportabile ed accessori                                                   €       10.500,00
      1. Cupola-osservatorio in vetroresina per telescopio                                  €         7.800,00
  5. Opere di sistemazione cupola osservatorio per proiezione interna           €        2.400,00
  6. Cupola fissa sospesa per Sede ex APT- opere accessorie                      €      12.000,00
    1. Cupola gonfiabile per manifestazioni didattiche                                      €        8.500,00
  7. Costi di gestione (pulizia e manutenzione triennale Attrezzature             €        2.400,00
  1. Riparazioni e manutenzione attrezzatura Elettronica – parti di ricambio    €          600,00
    1. Utenze e diverse (CAI – PRO-LOCO-ENTI)                                             €            0,00
  1. Materiali e stand primo allestimento museale ex APT – Istituto Arte         €      5.000,00
  2. Progetto didattico Istituto Arte allestimento museale - accessi                €       1.200,00
  3. Progetto didattico Liceo Scientifico Jucci – tabellazione e progett.           €       1.200,00
  4. Progettazione e supporto – donazione Rotary Club – ASA                       €           0,00
  5.                                                                                                             --------------------------

Sommano                                                                                               €        62.000,00

Iva 21% su voci da 1) 2) 3) 4) 5) 7) 8) 10) 12) 13) 14)                                   €        12.012,00              

-------------------------

Importo del progetto                                                                                €          74.012,00

Settantaquattromila/dodici

Gli importi sono soggetti a variazione in base a disponibilità

Tipologia, caratteristiche tecniche e modello verranno sottoposte a verifica di congruità al momento effettivo della fornitura, in relazione alla disponibilità di mercato ed al continuo evolversi della tecnologia e dei software di funzionamento.

Rieti, 8 agosto 2012

 

Allegato 1 ) SCHEDE TECNICHE

 

 


CUPOLA OSSERVATORIO

 

Sphera è un osservatorio disponibile nella versione con movimento manuale o completamente motorizzato e gestibile da PC anche via Internet, è adatta a creare un osservatorio progettato fin nei minimi dettagli. La forma di Sphera è differente da qualsiasi altro Osservatorio amatoriale. Infatti è stata studiata non solo per riparare la strumentazione dagli agenti atmosferici ma anche per offrire maggiore spazio all’interno sopratutto nel caso si conducano osservazioni visuali o sessioni fotografiche restando all’interno della cupola.

La particolare forma a sfera, infatti, regala maggiore volume proprio all’altezza del busto umano, proprio dove altri osservatori , con le loro pareti perimetrali verticali, risultano scomodi.
Sphera è stato progettato per offrire una protezione perfetta contro qualsiasi agente atmosferico, dal vento (fino a 140km/h o leggermente maggiore), alla neve grazie alla sue nervature di rinforzo e alla pioggia con particolare attenzione al rapido scolo di questa grazie alle canaline progettate appositamente.
Sphera è disponibile nella versione computerizzata con porta di ingresso inclusa.

 

Caratteristiche Tecniche Dimensioni

  • diametro utile: 3 metri (W)
  • larghezza finestra osservativa: 1 metro (S)
  • altezza allo zenith : 2.4 metri (H)
  • diametro alla base : 2.6 metri (B)
  • altezza della base: 0.9 metri (BH)
  • altezza della parte emisferica :1.50 metri (SH)
  • pannello frontale fisso al di sotto della saracinesca
  • (entrata) : 0.9 metri
  • Principali caratteristiche fabbricata con fibre avanzate di vetroresina e poliestere disposte in laminato intrecciato di 6mm - struttura rinforzata con nervature a doppia curvatura e profili convessi sull’esterno- resistente a qualsiasi agente atmosferico incluso vento fino a 140km/h
  • costituita da solo 7 parti per un facile e veloce montaggio canali di scolo per l’acqua (in figura: cupola (A), saracinesca(B), parete interna (C), scolo dell’acqua (D),pioggia (R) )
  • osservazioni possibili dall’orizzonte (90cm dal suolo)fino ad oltre lo zenith
  • novità! scorrimento della cupola su cremagliera motorizzata
  • interno della cupola blu per evitare riflessi
  • peso circa 200Kg

Motorizzazione

  • motore di rotazione in corrente continua 230V a basso rumore
  • motore di apertura/chiusura saracinesca in corrente continua 230V a basso rumore
  • encoder montato sul motore di rotazione per fornire la posizione della cupola al software di gestione su PC. Misurazione costante della posizione per funzioni di goto , inseguimento siderale automatico, ecc.
  • centralina di controllo digitale controllabile via PC con porta USB
  • la centralina permette indipendentemente sia il controllo manuale (anche tramite un opzionale telecomando) sia in automatico. I driver scaricabili dal sito del produttore sono compatibili ASCOM
  • la centralina è inoltre fornita di quattro uscite per alimentare la strumentazione all’interno, come il telescopi, ccd, accessori o l’illuminazione.

Gestione da PC

  • driver ASCOM
  • apertura e chiusura saracinesca
  • rotazione cupola in entrambe le direzioni
  • funzione GOTO su qualsiasi coordinata azimutale, con precisione di 30 arco secondi
  • scelta dell’intervallo di tempo dopo il quale la cupola in automatico varia la sua posizione per permettere un inseguimento siderale autonomo
  • sincronizzazione del movimento della cupola con il telescopio, sia durante il goto che durante l’inseguimento
  • funzione di stop di emergenza
  • sincronizzazione semi-automatica della cupola con il movimento del cielo durante le osservazioni visuali
  • settaggio della posizione Home
  • settaggio della posizione Park
  • misurazione e visualizzazione in tempo reale della posizione azimutale della cupola
  • visualizzazione della posizione del telescopio rispetto la cupola
  • funzione OnTop: mantiene la finestra di controllo sempre in primo pianosul PC
  • visualizzazione grafica dello stato della cupola (aperta , chiusa e posizione azimutale)
  • quattro uscite nominabili per gestione ed alimentazione strumentazione interna alla cupola
  • apertura e chiusura alimentazione sulle quattro uscite
  • apertura e chiusura osservatorio con un singolo pulsante
  • sensori di posizione per posizione Home anche sulla saracinesca
  • controllo indipendente attraverso il telecomando opzionale
  • gestione completa anche via Internet
  • test mode: permette di simulare le azioni della centralina
  • Radar grafico: visualizza la posizione della cupola in tempo reale
  • barra di avanzamento per chiusura saracinesca
  • controllo di timeout per le parti meccaniche in movimento
  • compatibilità Ascom
  • compatibilità con i software di simulazione del cielo (es. TheSky, ecc.) e software di gestione ccd (MaxIm DL)
  • requisiti di sistema: Windows XP SP2 o superiore, Microsoft .Net Framework 3.5 (gratuito dal sito Microsoft) , Ascom 5.0


Newsletter

Ass. Sentiero Planetario del Monte Terminillo

Centro Regionale di Diffusione

         


HBH